Cerca di colpire i carabinieri con un coltello. Arrestato un marocchino 56 enne

Ultimi articoli
Newsletter

Fabriano | il protagonista non è nuovo ad atti di questo genere

Cerca di colpire i carabinieri con un coltello
Arrestato un marocchino 56 enne

All’atto dell’intervento, l’inquilino (L.F. 56 enne marocchino), che ha aperto ai militari operanti solo dopo che gli era stato annunciato lo sfondamento della porta, ha brandito un grosso coltello

Redazione Online

Il coltello usato dal marocchino
Il coltello usato dal marocchino

La televisione ad altissimo volume sveglia tutti gli inquilini di un condominio.

È accaduto a Fabriano, dove gli abitanti di un condominio di via Romagnoli, stanchi per i comportamenti molesti di un inquilino, hanno chiesto l’intervento dei militari dell’Arma nel tentativo di far cessare il comportamento a dir poco irriguardoso.

All’atto dell’intervento, l’inquilino (L.F. 56 enne marocchino), che ha aperto ai militari operanti solo dopo che gli era stato annunciato lo sfondamento della porta, ha brandito un grosso coltello accennando un tentativo di autolesionismo. I Carabinieri, per evitare ulteriori conseguenze, sono intervenuti prontamente cercando di disarmarlo e quindi, immobilizzarlo. Proprio in questa fase il marocchino, anziché subire passivamente il disarmo, ha reagito tentando di colpire i militari i quali senza poca fatica sono riusciti a disarmarlo e ad immobilizzarlo senza fortunatamente subire lesioni di alcun genere.

Il marocchino, non nuovo a manifestazioni di violenze tanto che solo qualche giorno fa si è reso protagonista di un altro episodio nei confronti di un cittadino macedone di 42 anni procurandogli lesioni per 10 giorni di prognosi, è stato tratto in arresto per violenza, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale e trattenuto presso la camera di sicurezza del comando di Fabriano, in attesa del rito direttissimo così come disposto dal PM di turno.

Lunedì 14 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

937 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: