Mancato trasferimento risorse dallo stato per. 1° rata Imu, le preoccupazioni di Fiorillo

Ultimi articoli
Newsletter

Ancona | l'intervento dell'assessore

Mancato trasferimento risorse dallo stato per
1° rata Imu, le preoccupazioni di Fiorillo

Il Comune di Ancona condivide la dichiarazione e le preoccupazioni del presidente dell’Anci Piero Fassino, pur non essendo al momento nella situazione peggiore

di Comune di Ancona

L'ass. Fiorillo
L'ass. Fiorillo

«Il Comune di Ancona condivide la dichiarazione e le preoccupazioni del presidente dell’Anci Piero Fassino, pur non essendo al momento nella situazione peggiore. Lo Stato, confermando l’ammontare delle risorse che provenivano dalla prima rata dell’Imu, è diventato il principale debitore del Comune. Infatti, il decreto legge 102 prevede il ristoro integrale dell’acconto dell’Imu ai Comuni che per l’amministrazione dorica ammonta a oltre 7 milioni di euro. Se tali risorse non verranno erogate il problema di liquidità potrebbe presentarsi anche peri il Comune di Ancona nei prossimi mesi. Questo significa non avere la cassa per fare gli interventi di manutenzione ordinaria e per le altre spese. Confido che lo Stato mantenga i patti e dia seguito all’impegno che ha preso con il decreto legge 102». 

Venerdì 20 settembre 2013

© Riproduzione riservata

984 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: