Arrestato di nuovo lo spacciatore dei giardini pubblici di Camerano

Ultimi articoli
Newsletter

Camerano | si tratta di stefano sabbatini

Arrestato di nuovo lo spacciatore
dei giardini pubblici di Camerano

Alle ore 20,00 circa di ieri i militari della locale Stazione intervenivano presso i giardini pubblici comunali, dove individuavano un noto pregiudicato locale che da solo si aggirava nei dintorni con fare sospetto e atteggiamento ambiguo

Redazione Online

Stefano Sabbatini
Stefano Sabbatini

Alle ore 20,00 circa di ieri, a Camerano, i militari della locale Stazione unitamente al personale del Nucleo Operativo, intervenivano presso i giardini pubblici comunali, dove individuavano un noto pregiudicato locale che da solo si aggirava nei dintorni con fare sospetto e atteggiamento ambiguo. Pertanto, constatato l’anomalo comportamento, l’uomo veniva avvicinato e bloccato, procedendo ad effettuare a suo carico una perquisizione personale sul posto che dava esito positivo. L’individuo riconosciuto e identificato per SABBATINI Stefano, 49 anni, nato ad Ancona, ma residente a Camerano, celibe, nullafacente, pregiudicato, veniva trovato in possesso di un involucro contenente 0,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, pronto per lo spaccio ed occultato in un porta rullino fotografico che nascondeva all’interno di una tasca dei pantaloni e che veniva prontamente sequestrato.

Il pregiudicato, vistosi scoperto, si avventava contro i militari operanti per impedire la successiva perquisizione domiciliare presso la propria abitazione, venendo immediatamente immobilizzato e arrestato. L’atto di Polizia Giudiziaria dava esito positivo rinvenendo, nella camera da letto, ulteriori 2 grammi di “hashish”, celati nel sottofondo di un comodino, già suddivisa in tre parti, nonché strumenti e materiale vario per il taglio e confezionamento in dosi per il successivo spaccio al dettaglio, procedendo al conseguente sequestro.

Quindi, l’arrestato veniva condotto presso la locale caserma per completare gli adempimenti legali di rito. Nel corso degli accertamenti emergeva però che SABBATINI Stefano, con analogo precedente modus operandi, era stato già arrestato in data 14 ottobre 2013 con conseguente convalida dell’arresto e condannato con rito direttissimo dal Tribunale di Ancona, alla pena di mesi 10 di reclusione ed una multa di  3.000,00 euro. Veniva confermato il suo ruolo di spacciatore e rifornitore locale di droga per i tossicodipendenti di Camerano.

Terminate le formalità di rito ed informata la Procura di Ancona, su disposizione del Sost.Proc. di turno Dott.ssa Valeria SOTTOSANTI, l’arrestato veniva sottoposto alla misura cautelare degli arrsti domicliari presso la propria abitazione, in attesa di essere tradotto, entro la tarda mattinata odierna, presso il Tribunale di Ancona per essere processato con rito direttissimo con l’accusa di “Violenza, Resistenza e Lesioni a Pubblico ufficiale e Detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Nell’operazione compiuta, rimanevano feriti un maresciallo ed un carabinieri della Stazione di Camerano, che riportavano lesioni lievissime giudicate guaribili, rispettivamente in 10 e 6 giorni.

Alle ore 14,00 circa di oggi, nel corso dell’udienza per rito direttissimo tenutasi presso il Tribunale di Ancona, è stato convalidato l’arresto e l’imputato condannato a mesi 6 di reclusione e rimesso in libertà.

Mercoledì 13 novembre 2013

© Riproduzione riservata

1641 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: