Castelfidardo con l’amaro in bocca

Ultimi articoli
Newsletter

Castelfidardo | bloccato sullo 0-0 dal corridonia

Castelfidardo con l’amaro in bocca

La Samb rallenta ma il Castelfidardo non ne approfitta. Gli uomini di mister Mobili vengono fermati sullo 0-0 da un arcigno Corridonia bravo a resistere in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo

Redazione Online

L'inizio della ripresa
L'inizio della ripresa

La Samb rallenta ma il Castelfidardo non ne approfitta. Gli uomini di mister Mobili vengono fermati sullo 0-0 da un arcigno Corridonia bravo a resistere in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo. Primi minuti in cui parte bene il Castelfidardo ma l’occasione più ghiotta capita al Corridonia. Al 17’ su corner palo di Francioni che salta da solo. Gli uomini di Mister Mobili si rendono pericolosi alla mezz’ora su lancio da centrocampo di Fermani che imbecca Dell’Aquila a tu per tu con Mosciatti che riesce a salvare. Sarà la prima parata in un pomeriggio particolarmente impegnativo per il numero uno di mister Da Col. Al 36’ l’episodio che potrebbe cambiare la partita. Su azione di rimessa in area di rigore Minella si libera di Machì mettendolo KO con un pugno. Il guardalinee segnala il fatto al signor Catani che spedisce anzitempo sotto la doccia l'attaccante ospite. Il primo tempo finisce senza grandi emozioni. Inizio di ripresa in cui mister Mobili inserisce un’altra punta (Panti) con il Castelfidardo che va all’assalto del fortino del Corridonia. Al 55’ un fulmineo contropiede dei padroni di casa si conclude con il tiro di Sbarbati deviato sulla linea da Silvestri. Ancora Mosciatti protagonista che blocca un tiro al volo di Dell’Aquila. La manovra del Castelfidardo è troppo macchinosa mentre i maceratesi si difendono con ordine cercando di ripartire in contropiede, ma al 84’ l’occasione più clamorosa. Azione confusa in area del Corridonia con Mosciatti che salva prima su Sbarbati poi parando con il capo su Dell’Aquila. Gli uomini di Da Col si chiudono bene e riescono a portare a casa un punto prezioso, al Castelfidardo rimane l’amaro in bocca per aver sciupato una ghiotta occasione per riavvicinarsi alla Samb.

CASTELFIDARDO (4-3-3): Cantarini, Ristè (46’ Panti), Machì, Fermani, Ortolani, Marconi (72’ Ciccioli), Tassi, Carboni, Simoncelli, Dell’Aquila, Sbarbati A disp. Buttari, Pucci, Doda, Taddei, Scoppa All. Mobili

CORRIDONIA (4-4-2): Mosciatti, Pierluigi, Silvestri, Maurizi, Ciurlia, Baleani, Zancocchia, Marcatili (70’ Fusari), Francioni (48’ Guermandi), Marani (60’ Taglioni), Minella A disp. Caruso, Verdecchia, Cartechini, Pistelli All. Da Col

Arbitro: Catani di Fermo

Note: Ammoniti Carboni, Dell’Aquila, Minella, Silvestri, Maurizi Espulso Minella

Domenica 13 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

899 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: