Girava sulla moto con la droga pronta per essere venduta, arrestato noto pusher

Ultimi articoli
Newsletter

Osimo | L'uomo era stato arrestato in passato

Girava sulla moto con la droga pronta per
essere venduta, arrestato noto pusher

Alle ore 18:00 circa di ieri un motociclista, dopo essere stato intercettato in località San Biagio ed inseguito, veniva raggiunto e bloccato in Via Montegallo dai carabinieri di Offagna

Redazione Online

La droga sequestrata
La droga sequestrata

Alle ore 18:00 circa di ieri un motociclista, dopo essere stato intercettato in località San Biagio ed inseguito, veniva raggiunto e bloccato in Via Montegallo dai carabinieri di Offagna. Alla guida del motociclo Honda 150, veniva trovato un noto personaggio anconetano identificato per CAMPITIELLO Fabio, 34enne nato e residente in Ancona, pregiudicato. L'uomo sottoposto a perquisizione sul posto, veniva trovato in possesso di 6 involucri contenenti "cocaina" per un peso complessivo di 5 grammi, pronti per lo spaccio e nascosti nel portaoggetti della motocicletta, che veniva sequestrata. Pertanto, il pregiudicato anconetano, veniva arrestato e condotto nella caserma di Offagna per gli ulteriori adempimenti legali. Nel corso degli accertamenti veniva eseguita una perquisizione domiciliare presso l'abitazione familiare dell'arrestato con esito infruttuoso, emergendo però che CAMPITIELLO Fabio, con analogo precedente modus operandi, era stato già arrestato in data 11 maggio 2012 con conseguente convalida dell'arresto e condannato con rito direttissimo dal Tribunale di Ancona, alla pena 1 anno e 10 mesi di reclusione ed una multa di € 4.000,00 confermando il suo ruolo di pusher e rifornitore di droga per i tossicodipendenti di Osimo e Offagna. L’anconetano arrestato veniva scortato presso gli uffici della Compagnia di Osimo per essere sottoposto ai rilievi fotosegnaletici e dattiloscopici. Terminate le formalità di rito ed informata la Procura di Ancona, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno Dottoressa Irene BILOTTA, l'arrestato veniva recluso presso il carcere di Montacuto con l'accusa di "Detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti", in custodia fino alla tarda mattinata odierna per essere processato con rito direttissimo presso il Tribunale di Ancona.

Lunedì 7 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

954 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: