Il sindaco Simoncini ed il neo ass. Pirani all'Ariston Open Day nella sede osimana

Ultimi articoli
Newsletter

Osimo | importante visita del primo cittadino ad una realtà industriale della zona

Il sindaco Simoncini ed il neo ass. Pirani
all'Ariston Open Day nella sede osimana

Nell'Ariston di Passatempo lavorano circa 350 dipendenti tra operai e impiegati, per non parlare poi dell’indotto che ruota attorno a questo importante complesso industriale

di Comune di Osimo

Il sindaco Simoncini con l'ass. Pirani all'Ariston Open Day
Il sindaco Simoncini con l'ass. Pirani all'Ariston Open Day

Il distretto della Valmusone famoso nel mondo per la produzione di strumenti musicali, ma ci sono anche altre realtà che meritano di essere apprezzate e che danno lavoro a tanti osimani. Tra queste la Ariston di Passatempo dove lavorano circa 350 dipendenti tra operai e impiegati, per non parlare poi dell’indotto che ruota attorno a questo importante complesso industriale. L’azienda leader a livello mondiale nel comfort termico con una gamma completa di prodotti, sistemi e servizi per il riscaldamento sabato 27 luglio ha aperto le porte ai familiari dei dipendenti e a semplici visitatori con l’obbiettivo di farsi conoscere meglio dal territorio al quale garantisce benessere e servizi. All’open day Ariston hanno partecipato il sindaco Stefano Simoncini ed il neo assessore alle attività produttive Damiano Pirani. Accompagnati dal direttore dell’impianto l’ing. Paolo Petracca hanno visitato l’ampia struttura che si sviluppa su 22mila mq di capannoni per un’area complessiva di circa 45mila mq. Un complesso industriale quindi tra i più rilevanti della città dove vengono prodotte 3mila caldaie al giorno. Gli interni sono avveniristici anche grazie all’installazione di linea di produzione di ultimissima generazione che hanno consentito di migliorare ulteriormente la sicurezza del personale e la già consolidata affidabilità dei prodotti realizzati. Il direttore Petracca ha ricordato orgogliosamente al sindaco e all’assessore la grande attenzione rivolta alla qualità, sul 2% della produzione che esce dall’impianto di Passatempo vengono fatti degli approfonditi controlli. In un periodo di recessione l’Ariston insieme ai marchi Chaffoteaux ed Elco sta andando piuttosto bene, anzi si prevede una crescita del 5% annuo fino al 2015. Risultati che sono il frutto di un grande lavoro di squadra da parte dei vertici aziendali, che hanno puntato molto sull’innovazione ed affidabilità dei proprio prodotti, e degli stessi operai che hanno sempre raggiunto tutti i risultati prefissati. La visita istituzionale in occasione dell’open day è servita anche per instaurare un più intenso rapporto di collaborazione tra il Comune ed il sito di Passatempo. Ogni anno l’Ariston di Osimo viene vistata da numerosi tecnici e clienti che provengono da ogni parte d’Italia e del mondo. Il sindaco ha quindi proposto al direttore Petracca la possibilità di creare un pacchetto unico affinché i visitatori dell’Ariston possano ammirare prezzi convenzionati le numerose bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche di cui è ricca la nostra città, non ultima la mostra «Da Rubens a Maratta». Si è trattato comunque di un primo approccio che dovrà essere approfondito con gli stessi vertici fabrianesi. «Dà fiducia vedere un’azienda in salute nonostante il periodo di crisi economica – ha dichiarato il primo cittadino – fortunatamente nel nostro territorio ci sono anche delle situazioni positive che ci possono far ben sperare per una lenta ripresa di tutto il tessuto produttivo. L’Ariston garantisce benessere ed occupazione a numerose famiglie osimane, noi come Comune cercheremo sempre di stare vicini a tutte le aziende per aiutarle ad affrontare la burrasca, basti pensare al rinnovo del bando Ripartono le imprese, riparte la città. La situazione economica generale resta ancora difficile, ma non dobbiamo perdere la fiducia o lasciarci abbattere, l’Ariston ad esempio ha puntato sull’innovazione e sulla ricerca per aumentare la competitività dei propri prodotti».

Lunedì 29 luglio 2013

© Riproduzione riservata

1087 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: