Individuato come best practice dal Ministero

Ultimi articoli
Newsletter

Ancona | “PROGETTO QUALITà” DEL COMUNE DI ANCONA

Individuato come best practice dal Ministero

Il Comune di Ancona è stato chiamato a presentare, come best practice, il “Progetto qualità” sul miglioramento dei servizi al cittadino offerti dalle aziende partecipate

di Comune di Ancona

"Il progetto qualità" del Comune di Ancona ha ricevuto il prestigioso riconoscimento
"Il progetto qualità" del Comune di Ancona ha ricevuto il prestigioso riconoscimento

Il Comune di Ancona è stato chiamato a presentare, come best practice, il “Progetto qualità” sul miglioramento dei servizi al cittadino offerti dalle aziende partecipate.

L’Amministrazione dorica è stata invitata a relazionare sulla sua attività dal Ministero dello Sviluppo Economico all’incontro annuale, che nel 2013 si svolgerà a Napoli il 18 e 19 novembre prossimi, nel corso del quale le associazioni dei consumatori, rappresentative a livello nazionale, incontrano le autonomie locali.

La positiva esperienza, portata avanti da un gruppo di lavoro formato da Urp-Comunicazione, Ufficio controllo di gestione, Settore ragioneria, economato e controllo partecipate oltre al Servizio informatico dell’Amministrazione, è stata segnalata al Ministero da Adiconsum e sostenuta dalla Regione Marche.

Il “Progetto Qualità” (ovvero il sistema di monitoraggio della qualità dei servizi pubblici locali, giunto alla seconda edizione) è nato dal protocollo d’intesa per il miglioramento della qualità dei servizi tra aziende pubbliche, Comune e associazioni di consumatori per dare esecuzione alle disposizioni legislative volte a tutelare i diritti dei consumatori e utenti.

Così si è formato un tavolo di lavoro che ha realizzato questionari condivisi con le associazioni di consumatori per monitorare il livello dei servizi stabiliti nelle Carte della Qualità dei servizi che ogni azienda ha emanato.

L’obiettivo finale è quello della riorganizzazione del rapporto cittadini/utenti, al fine di garantire una sempre maggiore corrispondenza tra il servizio offerto e le esigenze manifestate dalla collettività anconetana.

I sondaggi, attraverso questionari somministrati on line sul sito dell’Amministrazione o direttamente ai cittadini con operatori incaricati, riguardano per la seconda edizione i servizi pubblici locali gestiti da quattro società partecipate:

- sondaggio 1: Mobilità & Parcheggi per Parcheggi a raso e coperti; (già effettuata)
- sondaggio 2: Anconaentrate per il servizio di riscossione tributi ed entrate extratributarie; (già effettuata)
- sondaggio 3: Anconambiente per Igiene ambientale, Pubblica illuminazione e Servizi cimiteriali; (in corso)
- sondaggio 4: Atma/Conerobus per il Trasporto pubblico urbano. (partirà a novembre)

Il progetto avviato a gennaio di quest’anno, è partito dalla consultazione delle associazioni dei consumatori, proseguito poi con la realizzazione delle indagini e dalla rendicontazione e pubblicazione dei risultati finali, consultabili direttamente nel sito del Comune di Ancona.

Martedì 22 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

727 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: