La Goldengas fa soffrire la capolista Giulianova

Ultimi articoli
Newsletter

Senigallia | sconfitta per 60-52

La Goldengas fa soffrire la capolista Giulianova

Al termine della partita di Giulianova, coach Valli, analizza i quaranta minuti giocati alla pari sul campo dell'imbattuta capolista

di Goldengas Senigallia

Perini uno dei protagonisti della partita
Perini uno dei protagonisti della partita

Al termine della partita di Giulianova, coach Valli, analizza i quaranta minuti giocati alla pari sul campo dell'imbattuta capolista.

«Peccato per la sconfitta, perché la squadra è stata ancora una volta molto compatta in difesa, è riuscita a limitare tanto il gioco in post basso di Giulianova, una loro prerogativa importante. Abbiamo costretto due riferimenti offensivi come Gallerini e Marmugi a tirare rispettivamente con 3 su 13 e 3 su 11 dal campo, insomma difensivamente non posso che essere molto soddisfatto del lavoro svolto dai ragazzi. Purtroppo però nell'ultimo quarto di gioco nelle uniche occasioni in cui abbiamo commesso delle ingenuità nella fase difensiva, siamo stati puniti dal talento di Caruso (4 su 6 da tre punti), giocatore di categoria superiore che in più quest'anno è ritornato in forma anche dal punto di vista fisico e i risultati sul campo purtroppo per noi si sono visti. Resta il rammarico di aver giocato alla pari conducendo per lunghi tratti, anche se di stretta misura (43-42 Senigallia al 30') in casa di un'ottima squadra, attualmente ancora imbattuta, pur tirando 6 su 27 da tre punti, con molti di questi tiri presi con un metro o più di vantaggio, sarebbero bastati due - tre canestri in più per avere un epilogo diverso, ma questa partita ci ha fatto capire che se lotteremo sempre con questa determinazione potremo giocarcela alla grande su tutti i campi, a cominciare da Orvieto dove domenica prossima ad attenderci ci sarà un'altra squadra dall'ottimo potenziale e con ambizioni di alta classifica. Il campionato quest'anno è molto simile all'anno scorso, ci sono almeno 10 formazioni di buonissimo livello che lotteranno fino alla fine per entrare nelle prime otto, squadre "materasso" non esistono (ieri la Stella Azzurra dei giovanissimi ha sconfitto l’Eurobasket Roma...), col mercato sempre aperto qualche squadra sicuramente si rinforzerà come hanno fatto Cento e Virtus Siena lo scorso anno, ecco perché noi per prima cosa, dovremo centrare l'obbiettivo salvezza, lottando sempre alla morte come in queste prime quattro partite. Una volta centrato quell'obiettivo potremo iniziare a guardare eventualmente più in alto, ma adesso rimaniamo ben concentrati sul primo nostro traguardo».

In settimana i senigalliesi disputeranno un amichevole a Osimo, contro la locale squadra partecipante alla DNC, impegno previsto per mercoledì 30 alle ore 18,30.

Giulianova Basket 85 – Pall. Senigallia 60-52 (14-15, 11-15, 17-16, 18-9)

Giulianova Basket 85: Marmugi 10 (1/7, 2/4), Sacripante 9 (3/6, 1/2), Andreani 15 (4/8, 0/3), Mennilli 2 (1/1, 0/1), Caruso 16 (2/5, 4/6), Travaglini, Gallerini 8 (2/9, 1/4) N.E.: Pira, Cianella, Scarpetti. Tiri Liberi: 10/17 – Rimbalzi: 38 30+8 (Caruso 11) – Assist: 9 (Gallerini 5)

Pall. Senigallia: Pierantoni 8 (2/3, 1/5), Maddaloni 5 (1/4, 1/3), Savelli, Catalani 3 (0/3, 1/7), Meccoli Matejka 10 (3/5, 1/2), Battisti 5 (1/5, 1/3), Perini 18 (8/9), Pasquinelli 3 (0/1, 1/6), Sartini N.E.: Locapo, Maria Massi Cicconi. Tiri Liberi: 4/8 – Rimbalzi: 27 25+2 (Perini 7) – Assist: 5 (Battisti 2)

Arbitri:Santilli,Cattani

Lunedì 28 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

1106 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: