La Robur vince in rimonta contro Matelica

Ultimi articoli
Newsletter

«Il merito della vittoria è del collettivo» ha detto coach francioni

La Robur vince in rimonta contro Matelica

Gli osimani si trovano in svantaggio di 8 punti a pochi minuti dalla fine, ma riescono a rimontare con grinta e determinazione

Redazione Online

Fasi di gioco della partita di ieri al PalaBaldinelli
Fasi di gioco della partita di ieri al PalaBaldinelli

Uno dei motivi per cui lo sport appassiona tanto è che può succedere di tutto fino all’ultimo secondo. L’hanno sperimentato ieri tifosi e giocatori di Robur Osimo e Vigor Matelica. A circa 3’ dalla fine, con la propria squadra avanti di 8 punti (63 – 71) i numerosi sostenitori ospiti arrivati al PalaBaldinelli stavano già festeggiando, ma purtroppo per loro la Robur, trascinata da un grande Monticelli (top scorer con 27 punti realizzati), è riuscita a rimontare portandosi prima sul 69 – 73 e poi agguantando gli avversari a quota 73 grazie ad una tripla di Cardellini. Mancava ancora un minuto: Monticelli andava dalla lunetta e non sbagliava, Valentini recuperava un rimbalzo e la metteva dentro, mentre Matelica doveva fermarsi di fronte la difesa famelica dei ragazzi di coach Francioni. E così arrivava la vittoria che consente a Osimo di rimanere in testa alla classifica.

Anche il resto della partita era stato molto equilibrato, con le due squadre che in un paio di occasioni hanno provato l’allungo ma sono state subito riprese. Il primo quarto si era chiuso sul 19 – 19, mentre al riposo lungo Matelica aveva 3 punti di vantaggio (36 – 39). Grazie a un grande inizio di terza frazione, la Robur riusciva a riportarsi avanti chiudendo sul 54 – 49 a proprio favore, nonostante la grande partita di Quercia e soprattutto di Novatti. Non è un caso che la rimonta dei locali è avvenuta proprio quando Novatti è stato costretto a uscire per aver commesso il quinto fallo.

“Sembrava una partita persa – ha detto coach Francioni al termine dell’incontro - invece con una grande prova di carattere, grinta e determinazione siamo riusciti a rimetterci in carreggiata e a portare a casa due punti che sembravano impossibili”. L’allenatore osimano ha spiegato che il successo è arrivato perché “siamo stati bravi nel finale quando abbiamo fatto pressing a tutto campo, imprimendo un’accelerata che ha messo la Vigor in seria difficoltà; bravi anche in attacco dove abbiamo trovato buone soluzioni. Il merito della vittoria è del collettivo, perché anche chi ha giocato meno minuti, ha dato il suo contributo fondamentale, come Mosca e Graciotti”.

Lunedì 11 novembre 2013

© Riproduzione riservata

887 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: