Ottanta croceristi argentini in visita a Jesi

Ultimi articoli
Newsletter

Jesi | da sabato

Ottanta croceristi argentini in visita a Jesi

È composto da un'ottantina di argentini il gruppo che sarà sabato prossimo a Jesi, nell'ambito dell'accordo di collaborazione tra amministrazione comunale e le due principali compagnie di navigazione dedite all'attività turistica

di Comune di Jesi

Turisti a Jesi
Turisti a Jesi

È composto da un'ottantina di argentini il gruppo che sarà sabato prossimo a Jesi, nell'ambito dell'accordo di collaborazione tra amministrazione comunale e le due principali compagnie di navigazione dedite all'attività turistica, la MSC Viaggi e la Costa Crociere. 
Il gruppo di argentini, che attraccherà al porto di Ancona con la MSC Viaggi, usufruirà di un pacchetto che comprende la visita alla Pinacoteca civica di Palazzo Pianetti, al teatro Pergolesi, avvalendosi di apposite guide che illustreranno il centro storico, con giro che terminerà all'Enoteca regionale. A conclusione dell'itinerario, i turisti avranno del tempo libero da dedicare allo shopping, in particolare nei negozi convenzionati dove potranno usufruire di sconti personalizzati. 
L'accordo con le compagnie di crociera, che punta a inserire la città di Jesi tra le mete principali degli ospiti delle grandi navi turistiche, si avvale della collaborazione della Fondazione Pergolesi Spontini, dell'Istituto Marchigiano di Tutela Vini, della Confcommercio di Jesi e dell'Associazione Jesi Centro, che riunisce i principali esercizi commerciali del centro città. 
«Si tratta del primo consistente gruppo che giunge a Jesi - sottolinea il consigliere delegato al turismo, Giancarlo Catani - attratto dall'itinerario “La città dell'imperatore” che abbiamo proposto. Siamo partiti da pochi mesi con questo progetto che ritengo offra interessanti opportunità. Si tratterà ora di compiere un'attenta verifica del lavoro svolto e, suggerendo anche alcune modifiche alle convenzioni in essere con le due compagnie di crociera, riuscire a perfezionare proposte che possano essere attrattive per i turisti».

Venerdì 18 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

877 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: