«Pericolo sanpietrini in centro»

Ultimi articoli
Newsletter

Osimo | lettera aperta del consigliere pd al primo cittadino

«Pericolo sanpietrini in centro»

Percorrendo le vie del centro storico si nota come possa essere pericoloso inciampare tra un sampietrino ed un altro viste le numerose aperture presenti che hanno notevoli profondità

di Simone Pugnaloni - Partito Democratico

I sanpietrini in alcune zone sono diventati pericolosi
I sanpietrini in alcune zone sono diventati pericolosi

Percorrendo le vie del centro storico si nota come possa essere pericoloso inciampare tra un sampietrino ed un altro viste le numerose aperture presenti che hanno notevoli profondità. L’attenzione che vi pongo scaturisce da eventuali danni che potrebbero essere causati ai passanti che camminano per le vie del centro, in particolar modo di sesso femminile. Il problema nasce anche da un incontro avuto con un gruppo di turisti che mi hanno fatto notare questa disfunzione da far presente al sindaco della città. A salvaguardia delle sicurezza personale dei pedoni quindi prima ancora che qualcuno si faccia male sul serio richiedo un intervento tempestivo al sindaco vista anche l’importante presenza di turisti per la mostra sul Barocco. L’arredo urbano è importante ed è un biglietto da visita per chi transita anche solo per alcune ore nella nostra città. Basterebbe quindi una botta di catrame, del breccino ed un leggero tocco di sabbia per aggiungere qualità al giudizio che l’occhio del cittadino ha sulla nostra Osimo. Ed è per questo motivo che ho deciso di scrivere questa lettera aperta al sindaco Simoncini. 

«Gentile sindaco, percorrendo le vie del centro storico da P.zza Buccolino, P.zza del Comune, P.zza Dante, Via Pompeiana, Via Lionetta, Via Antica Rocca arrivando fino a San Marco si nota come potrebbe essere messa a repentaglio la sicurezza personale dei passanti, in particolar modo di sesso femminile inciampando tra un sampietrino ed un altro poiché in molti casi vi sono numerose aperture di profondità rilevante. Questo invito nasce anche da alcuni turisti incontrati per le strade in questi giorni che mi chiedevano di avvisare chi amministrava la città di poter risolvere il problema prima che qualcuno si facesse male sul serio. Prima che accadano spiacevoli inconvenienti, le chiedo di risolvere il problema nel più breve tempo possibile visto che solo dopo un mese, ad esempio, sono transitati ad Osimo per la mostra sul Barocco quasi 5000 visitatori e tra essi chissà quante donne. Sperando in uno suo tempestivo intervento, porgo distinti saluti».

Lunedì 19 agosto 2013

© Riproduzione riservata

1368 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: