Pinacoteca civica, approvati gli interventi di messa a norma dell'impiantistica

Ultimi articoli
Newsletter

Ancona | nell'ala esistente

Pinacoteca civica, approvati gli interventi
di messa a norma dell'impiantistica

Le opere verranno trasferite temporaneamente negli spazi già ristrutturati in vista di un riallestimento complessivo

di Comune di Ancona

La galleria Civica
La galleria Civica

Un passo avanti in direzione della nuova Pinacoteca comunale è stato compiuto ieri dalla giunta che ha approvato il progetto preliminare degli allestimenti del primo e del secondo stralcio del progetto. Conclusa nei mesi scorsi la prima, importante fase relativa agli interventi strutturali di ristrutturazione dei nuovi ambienti che si vanno ad aggiungere a quelli esistenti, lo step successivo consiste nel realizzare interventi di adeguamento e messa a norma nella parte “vecchia” di Palazzo Bosdari degli impianti di riscaldamento, della luce, di rilevazione e di prevenzione degli incendi e via di seguito. Un'operazione consistente che richiede il trasferimento temporaneo delle opere d'arte nella nuova ala e che rientra nel più ampio programma di riorganizzazione dell'intero circuito espositivo della Pinacoteca civica. Completati, infatti, i lavori, l'intera collezione verrà redistribuita negli spazi nel loro complesso secondo logiche nuove e dinamiche: se i piani centrali dell'edificio ospiteranno la collezione permanente, il piano terra e l'ultimo livello, dove sono presenti la torretta e un terrazzo, potrebbero ospitare allestimenti temporanei. “La Pinacoteca civica- sottolinea l'assessore alla Cultura, Paolo Marasca- è centrale tra le priorità di governo di questa Amministrazione, sia per il valore che rappresenta grazie ad una collezione invidiabile di opere d'arte, sia per l'incidenza che con il nuovo allestimento e i suoi nuovi e meravigliosi ambienti ristrutturati, avrà nella vita del quartiere- il centro storico- andando a costituire un polo di attrazione culturale e turistico. Stiamo ipotizzando funzioni modulari per esposizioni temporanee, così come nei musei e nelle pinacoteche dei maggiori centri d'arte”

Mercoledì 9 ottobre 2013

© Riproduzione riservata

979 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: