Schiavoni: «Siamo molto preoccupati»

Ultimi articoli
Newsletter

Ancona | parla il presidente di confindustria ancona sulle novità indesit

Schiavoni: «Siamo molto preoccupati»

Confindustria Ancona esprime profondo rammarico per l’interruzione delle trattative per il caso Indesit al Ministero dello Sviluppo economico, dove sindacati, azienda e istituzioni erano riuniti dalle 17,30 circa di ieri

di Confindustria Ancona

Il presidente Schiavoni
Il presidente Schiavoni

Confindustria Ancona esprime profondo rammarico per l’interruzione delle trattative per il caso Indesit al Ministero dello Sviluppo economico, dove sindacati, azienda e istituzioni erano riuniti dalle 17,30 circa di ieri.

L’accordo che sembrava prospettarsi offriva una soluzione di equilibrato compromesso tra le parti, anche garantito dalla proposta di ulteriori investimenti prospettata dall’azienda.

«Siamo molto preoccupati - commenta a caldo Claudio Schiavoni, Presidente Confindustria Ancona - per l’impatto che il protrarsi di questa vicenda innegabilmente determinerà nelle dinamiche economiche e sociali della nostra provincia e del fabrianese, già profondamente dilaniato dalla crisi dell’Antonio Merloni.

Preoccupazione giustificata dal fatto che a questo punto appare inevitabile l’utilizzo di strumenti più drastici e dolorosi: il mancato accordo tra le parti ha di fatto impedito l'accesso agli ammortizzatori sociali e penalizzerà i lavoratori con l’apertura della procedura di mobilità per i 1425 lavoratori, decisa dall’azienda».

«Come Confindustria Ancona - ha proseguito Schiavoni - rafforzeremo il nostro impegno sui tavoli nazionali aperti da Confindustria per dare risposte concrete al sistema industriale del nostro territorio. Oltre a sollecitare l'interessamento del presidente Letta alla revisione dell'Accordo di Programma.»

Martedì 19 novembre 2013

© Riproduzione riservata

822 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: